“Tutto ciò che viene dalla mia cucina è cresciuto nel cuore.”

(Paul Eluard)

martedì 6 settembre 2016

Farifrittata con cipolla e peperoni

Ok, lo so, qualcuno di voi penserà: "Ma questa qui è fissata con i peperoni!" Beh, in un certo senso è così XD La verità è che mi piacciono da morire, ma siccome è stagione e quindi in casa ci sono sempre, mi ritrovo automaticamente a cucinarli spesso. Devo ammettere che da quando mi sono approcciata con la cucina vegana, non ho avuto nessuna difficoltà a togliere uova e latte di mezzo (con i formaggi ancora ho un po' di problemi onestamente :P ) nonostante fossi prevenuta a riguardo. Come quasi tutti mi domandavo: "Ma come si fa a fare un panettone, o un pan di spagna buono, senza uova? e la crema? la maionese? la frittata? la quiche? Le uova sono praticamente ovunque, aiutooo!!! :O ". Ebbene mi sono dovuta ricredere, è stata la cosa più semplice per me, tra l'altro trovo buonissima la frittata veg (farifrittata, farinata o finta frittata, come preferite). La prima volta che l'ho provata, se non ricordo male, era con gli asparagi e non avendo la farina di ceci, ho usato quella di castagne. Devo dire che quel sapore dolciastro, tipico di questa farina priva di glutine, in associazione con l'amarognolo degli asparagi selvatici mi è piaciuto tantissimo e da allora, la uso frequentemente. La questione farina di ceci non disponibile, mi si è ripresentata ieri sera e quindi ho usato un po' di farina di castagne e farro per prepararla e il matrimonio con il peperone e la cipolla mi ha conquistata *_* è comunque possibile usare qualsiasi altro tipo di farina di legumi, o di frutta secca (sospetto sia divina anche con una percentuale di farina di mandorle).


Ingredienti per 3 persone
100 gr. di farina di castagne, o ceci
50 gr. di farina di farro 
2 peperoni rossi
1 cipolla
1 cucchiaino di curcuma, o curry
Sale, olio evo q.b.
Pepe nero, paprika o peperoncino a piacere
100 gr. di acqua circa
Origano, erba cipollina o prezzemolo (facoltativo, in base al gusto personale)
50 gr. di mozzarella vegan, o provola vaccina (facoltativo)

Lavate e tagliate i peperoni (se li volete più leggeri abbrustoliteli in forno, girandoli ogni tanto finché non sono ben morbidi, dopodiché spellateli e conditeli con sale, olio, la cipolla stufata precedentemente e aromatiche), tritate la cipolla e versate il tutto in una padella con un filo di olio di oliva e un goccio di acqua. Salate e lasciate cuocere per una ventina di minuti circa, finché non saranno cotti. Unite le erbette aromatiche se volete. Lasciate un po' raffreddare. Preparate la pastella con la farina, la curcuma, un pizzico di sale, il pepe e acqua quanto basta per ottenere una consistenza cremosa, né troppo densa, né troppo liquida. Aggiungete i peperoni con la cipolla, mescolate e procedete la cottura, che può avvenire in due modi, in padella o al forno, io uso sempre il forno. Per la cottura in padella, ungete con un filo di olio evo e riscaldate. Versatevi il composto e livellatelo per bene. Cuocete circa 8 minuti per lato. Per la cottura in forno, bagnate e strizzate un foglio di carta forno e foderate una teglia, versatevi il composto e infornate a 180° C. per circa 20 minuti. Buon appetito! 


Nessun commento:

Posta un commento