“Tutto ciò che viene dalla mia cucina è cresciuto nel cuore.”

(Paul Eluard)

martedì 13 settembre 2016

Polpette saporite di melanzane e patate

Questa ricetta nasce per smaltire delle melanzane a funghetto rimaste tristemente sole nel frigo, fatto decisamente strano, solitamente non capita mai una cosa del genere XD Ad ogni modo mi è venuta l'idea di usarle per fare qualcosa di nuovo e così ho iniziato a pasticciare. Sono andata molto ad occhio con le dosi, come faccio spesso, cercherò comunque di darvi delle quantità indicative. Per cui se l'impasto dovesse risultare troppo morbido o troppo duro aggiungete, a seconda dei casi, più pangrattato, o più patate. Ora passiamo all'azione :D


Ingredienti per circa 6-8 polpette:
2 melanzane di media misura
5 cucchiai di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
2 patate (potete sostituire le patate con pari peso di ricotta vaccina o veg, o anche, semplicemente con della mollica di pane ammollata e strizzata, in questo caso non usate la farina)
olio evo, sale e peperoncino/pep q.b.
una manciata di basilico
pangrattato
2-3 cucchiai circa di farina (potete anche scegliere di usare la farina di ceci,o di un altro legume, io ho usato quella di farro)

In una padella mettete un filo di olio e l'aglio, scaldate e unite le melanzane precedentemente lavate e tagliate a cubetti. Quando sono cotte unite il pomodoro, salate, aggiustate di peperoncino o pepe se vi piace e cuocete per qualche altro minuto, aggiungendo un goccio di acqua se necessario. Spegnete e unite il basilico tritato, togliete l'aglio. Lessate le patate lavate in acqua bollente per una ventina di minuti circa. Scolatele, pelatele e schiacciatele. Lasciate raffreddare tutto. Una volta freddi, mettete tutti gli ingredienti in una ciotola: la patata schiacciata, le melanzane a funghetto e 2 cucchiai di pangrattato. Mescolate, schiacciando le melanzane, con un cucchiaio. Aggiustate di sale e pepe e infine unite la farina, regolatevi in base alla consistenza che desiderate, deve risultare morbido, ma compatto e lavorabile, non appiccicoso. Formate le polpette, passatele nel pangrattato e ora a voi la scelta. Potete cuocerle in forno con un filo d'olio a 180° C. per circa 20 minuti, girandole ogni tanto, oppure potete friggerle in olio profondo finché non saranno ben dorate. Se volete, potete anche congelarle prima della cottura per poi utilizzarle quando volete, mettendole in cottura direttamente congelate. 

Se realizzate delle polpette di piccole dimensioni, potrebbero diventare anche un ottimo stuzzichino da buffet, o un elemento di un antipasto elaborato. 


Nessun commento:

Posta un commento